domenica, agosto 29, 2010

GITA A FIRENZE

1) Sulla prima classe dell'AltaVelocità ti offrono un giornale, il "cocktail di benvenuto" (bibita a scelta + biscottini o salatini) e una caramella. Siamo riusciti a usufruire di questa opportunità solo all'andata, perchè la carrozza era praticamente vuota. Al ritorno il treno era pieno di romani e l'omino è passato con il carrello, ma sbiascicando sottovoce "Qualcuno è salito a Firenze?", della serie "Non state a fermarmi per favore".
Comunque non sarebbe male deviare il percorso di qualche linea per collegare direttamente le stazioni Campo di Marte - Santa Maria Novella senza trasbordi o camminate alla ricerca della fermata.

2) Pensavo che l'acqua che non rimuove il sapone fosse un esclusiva di dove vanno in vacanza i miei, o se non altro dei paesini di montagna. Invece pure a Firenze l'acqua è così dolce che non sciacqua.

3) A Firenze c'è la gelateria di Ben & Jerry, dove potete trovare il gelato al gusto di Monkey Chuncky, ovvero banana sintetica con pezzi di cioccolato.

4) Non abbiamo capito dove si concentri la "movida fiorentina". Avevo letto su questo sito che a San Fedriano è pieno di locali: mi aspettavo una specie di Trastevere, invece abbiamo trovato solo una pizzeria, una trattoria (molto buona, dove eravamo gli unici a non conoscere i gestori), una specie di enoteca, una birreria e un circolo ricreativo. Forse abbiamo sbagliato zona? Forse è ancora periodo di vacanze? Forse sapevano che stavamo arrivando e si sono nascosti tutti?

5) il nuovo oggetto del desiderio sono i guanti di pelle foderati in seta: ne ho visti di bellissimi per andare a Palazzo Pitti! Non avevo mai pensato alle potenzialità di questo accessorio!

6) Sempre parlando di accessori in pelle, finalmente ho anch'io la cintura che si annoda in vita! Non riuscivo a trovarla a Verona, invece a Firenze era pieno. Io ne ho scelta una semplice nera, ma c'erano tantissimi colori!

7) Salire sulla Cupola di Santa Maria in Fiore è un'esperienza infernale: non tanto per il numero di gradini, ma per gli ingorghi che si creano nelle strettoie fra gente che sale e gente che scende. Pensavo alla Street Parade di quest'anno: anche nella cupola potrebbe scattare un casino se uno sta male. Certo, c'è meno gente, ma voglio vedere prestare soccorsi! Ahi Ahi signor Brunelleschi, mi sa che ha bigiato le lezioni di "Sicurezza dei luoghi pubblici"

8) Sarà che sono abituati ai turisti, sarà che noi non siamo abbronzati come l'italiano medio a fine agosto, ma tutti ci parlavano in inglese.

BlogItemCommentsEnabled>

4 Commenti:

Me lo dovevi dire che eravate qui!! Comunque la movida Fiorentina non l'avete trovata perché non esiste :) e... A me che sono nata qui appena entro in un qualsiasi negozio del centro mi chiedono "can I help you?" rigorosamente sempre da 28 anni! :)

Di Blogger Lila, alle 11:39 PM  

Non sai cosa si prova ad essere in seconda classe e sentire ad ogni fermata l'altoparlante che ti ricorda che in prima stanno pasteggiando a prosecco e snack delle migliori marche.

Di Anonymous Seberg, alle 12:18 PM  

Il guanto di pelle foderato di seta è una delle piccole gioie della vita. Ha cambiato il mio rapporto con la stagione fredda!

Di Blogger Jadran, alle 12:40 AM  

posso avere la tua email? vorrei contattarti... in merito ad una proposta "lavorativa"

Di Anonymous Anonimo, alle 10:43 PM  

Posta un commento