domenica, settembre 12, 2010

CAMBIO VITA, MI TRASFORMO

In questo momento indosso pantaloni cargo verde militare chiaro e maglia smanicata nera. Entrambi gli indumenti vengono direttamente dall'estate della terza liceo, manca solo una catena di plastica nera e gialla. Facendo un rapido calcolo sono passati esattamente dieci anni. In questi dieci anni non mi sono alzata, a riprova che dopo l'inizo del ciclo difficilmente si acquistano centimentri verticali.
Ho appena deciso che quando farò il cambio di stagione butterò tutte quelle canottine/magliettine che lanciano la pancia scoperta: non vanno più di moda, non posso usarle per andare al lavoro e sopratutto sono arrivata a quella fase della vita in cui la pancia scoperta porta inevitabilmente in bagno. Lo spazio a disposizione nel mio armadio è ormai limitato, e bisogna buttare quello che non si mette o che non piace più.

Non ho ancora deciso che donna sarà questo autunno inverno. Sto notando però che negli ultimi anni la Benetton propone sempre le stesse cose: montgomery, maglioni nordici, vestiti in maglia con il collo alto, ponchi, vestiti neri. Tutto già visto e già comprato. A quanto però il trend di quest'inverno sarà la camicia scozzese. Siamo ritornati alla Madonna di Don't tell me. Da una parte sono tentata, ma le camicie sono una grande fregatura quando te le devi stirare tu, e inoltre con le cose scozzesi non sto per niente bene.

Dovrei forse comprare dei jeans nuovi, ma i Levis ID che tanto sembravano promettenti sulla carta, dal vivo sono a vita abbastanza alta, per entraci devo saltellare e mi stringono sul cavallo e sulla pancia. Se provo la taglia in più mi stanno largo in toto, se provo il modello demicurves sembra che ho rubato i pantaloni a Luca.

Sarà un lungo inverno, e per di più da quando ho scoperto che se ti metti dei pantaloni neri e una maglia grigia, allora scarpe e borse devono essere marroni, mi sento un po' spaesata. Per fortuna ho deciso di buttare via l'unico paio di pantaloni neri che ho: vengono dritti dritti dalla seconda liceo, e ho deicso di dire basta al cavallo che si infila proprio lì.

BlogItemCommentsEnabled>

5 Commenti:

Parole sante, cara neosposina.
Io ho appena scoperto con sgomento misto orrore che quest'anno paiono essere tornati in auge i calzoni a vita altra - forse per questo i nuovi Levi's..?
Ma insomma 'sti benedetti pantaloni alal Charlot donano soltanto a Charlie Chaplin per ragioni d'amarcord e alla mia collega pseudomodella anoressica alta 1.80 senza tacchi, e che però i tacchi li mette eccome.

Anche il mio armadio rischia l'implosione e soprattutto è molto ma molto restio a disfarsi di tutti i low cut dell'anno passato.

Solidarietà psicologica, logistica..tutto, tutto mia cara.

Di Anonymous koala, alle 10:30 PM  

ciao, è la prima volta che commento, io per esempio ho appena tolto tutte le maglie strette e corte...non avevo mai epurato così, si cambia, o ci sarà un ricorso? saluti, M.

Di Anonymous Anonimo, alle 1:32 AM  

Siiii sono la sorella di Bunny :-) mi hai sentita a Radio Deejay?? Che forza!!

Baci
Pand-Arianna

Di Blogger Arianna, alle 4:55 PM  

Leggerti è come gustare una tazza di the alle 5 del pomeriggio, che bello!

Sono solidale con l'argomento del post, tanto più che da qualche mese sono l'organizzatrice del fashion crossing, un appuntamento per scambiare abiti e accessori che non vanno più, che sono passati di moda, che abbiamo acquistato per errore :-) http://www.fashioncrossing.it/

a presto,
Alessia

Di Anonymous Anonimo, alle 3:41 PM  

gentilmente volevo scrivere per avere un contatto con l'autrice di questo blog. Sto ricercando utenti che abbiano doti "artistiche" per la mia nuova community. Se volete darci un occhio si chiama logga.me.

E' un sistema multi-bloggin come questo, che però ha un'ottima grafica personalizzabile e la gestione completa per ogni bloggers del suo sito. Compresi moduli di gestione Newsletter e via cosi'...

Spero possa piacere.

Di Anonymous Anonimo, alle 4:45 PM  

Posta un commento